New York e i suoi distretti sono legati da una fitta rete di superstrade (fra cui Broadway, Wall Street e la 7th Avenue) e parkways. Poiché queste strade servono milioni di residenti e pendolari è abbastanza comune agli automobilisti di essere bloccati in ingorghi stradali per ore, specialmente nelle ora di punta.

Inoltre è stimato che circa 200.000 persone si muovano a New York tramite bici-tax e biciclette. New York infatti dispone di più di 680 km di piste ciclabili, dislocate maggiormente nei ponti dell’East River e nella Manhattan Waterfront Greenway.

Infine proprio per pubblicizzare l’uso di mezzi ecologici, a New York si tiene il Five Boro Bike Tour con un percorso di 68 km attraverso i distretti della città.

A differenza di gran parte delle aree urbane statunitensi, la maggior parte degli abitanti di New York utilizza i mezzi pubblici anziché le automobili private; ciò è dovuto sia alla presenza di una buona ed efficiente rete di trasporto pubblico, sia grazie a disincentivi all’uso del mezzo privato, come gli elevati costi dei pedaggi e dei parcheggi e(come già accennato) il notevole traffico, soprattutto nelle ore di punta.

Celebri sono sicuramente i taxi di colore giallo, disponibili a tutte le ore del giorno e della notte. I prezzi di una corsa in taxi non sono particolarmente elevati.

Le principali stazioni ferroviarie di New York sono Grand Central Terminal e la Penn Station.

CONDIVIDI