New York ha sempre un fascino incommensurabile, sia che la si visiti d’estate che in altre stagioni: ma proprio il periodo estivo potrebbe essere occasione per scoprire luoghi della Grande Mela che sono chiusi in inverno.

Le temperature d’estate a New York possono raggiungere picchi di 35 gradi, con elevati tassi di umidità, ma il clima è piuttosto variabile. Luglio, agosto e settembre sono i mesi più caldi per la Grande Mela. All’interno dei vari locali, però, l’aria condizionata è sempre accesa: il consiglio è quindi di portare sempre con sé qualcosa con cui coprirsi per evitare violenti sbalzi di temperatura.

  • McCarren Park Pool: un’enorme piscina nel cuore di Brooklyn: è rimasta chiusa per diversi anni, per poi essere ristrutturata e riaperta nel 2012. Ospita diversi eventi, musicali e non.
  • Hamptons: si trova a Long Island ed è la meta preferita dai newyorkesi in estate. Ottima per le passeggiate sul lungo mare, oltre che per passare piacevoli giornate all’insegna del sole, dell’oceano e del pesce. Un modo per allontanarsi dal caos cittadino: è preferibile pernottare almeno una notte lì per godersi a pieno la zona.
  • Rooftop Films Underground Movies Outdoor: un festival che dura sino alla fine di agosto: quasi ogni giorno viene proiettato un film della scena underground indipendente. La peculiarità? A diventare dei cinema sono i tetti di edifici con visuali mozzafiato o particolari aree all’aperto.
  • Moma PS1: un’enorme installazione artistica, incentrata principalmente sui Warm Up Party, feste musicali all’aperto con musica elettronica sperimentale, ma apprezzabile da tutti.

Che sia estate o che sia inverno, c’è qualcosa che durante un viaggio a New York non può mancare: lo shopping tra le strade di Manhattan.

L’estate a New York è più divertente che mai: la Grande Mela offre infinite possibilità per quanto riguarda il divertimento, ma anche il relax.

CONDIVIDI